«La trama di questo romanzo di Appelfeld riecheggia la trama dell'unico romanzo di Primo Levi, "Se non ora, quando?" E anche qui il registro narrativo risulta improntato, più che a uno scrupolo di mimesi storica, a una vertigine di trasposizione epica. Ma quanto in Levi poteva suonare apertamente letterario, in Appelfeld suona così asciuttamente necessario da riuscire altrimenti profondo, e quasi quai metafisico..»
Il Sole 24 Ore
«Sin da "Il mio nome è Katerina", Appelfeld scrive per ricordare la Shoah ma anche l'umanità che gli è sopravvissuta e che avanza alternando il rifiuto all'omaggio del passato. [...] Il partigiano Edmond: intenso, epico, racconta la resistenza ebraica chiedendo al lettore d'identificarsi perché siamo tutti anti-eroi fino alla prova della Storia.»
La Stampa
«Ha creato un microcosmo in cui le contraddizioni di quell'epoca tenebrosa si osservano di sbieco, attraverso la storia di un centinaio di partigiani ebrei evasi dai ghetti e dai campi di lavoro. [...] Questo piccolo quadro, che mescola pennellate di stile realistico e onirico, riesce a offrirci un grande affresco della sorte degli ebrei che abitavano quelle terre da secoli. Attraverso il punto di vista di questi combattenti, lo scrittore rovescia l'immagine tradizionale della vittima ebrea come docile pecora trascinata al macello.»
Internazionale
Ucraina, ultimo anno di guerra. Sfuggito per un soffio alla deportazione, Edmond a diciassette anni è entrato in una banda di partigiani ebrei capeggiata dal carismatico Kamil. Gli addestramenti quotidiani, la vita comunitaria, le incursioni per procurarsi viveri e armi lo hanno irrobustito nella mente e nel corpo, facendo del liceale di buona famiglia, scombussolato dai primi turbamenti amorosi, un uomo pronto a fronteggiare la morte e – quel che per certi versi sembra ancora più difficile – le proprie radici e i ricordi: la fede degli avi, il distacco dai genitori e la distanza emotiva, l’indifferenza nei loro confronti nell’ultimo periodo trascorso insieme, che ora gli appare imperdonabile. Stare con i partigiani di Kamil – fra i quali spiccano per la luminosa umanità il vicecomandante Felix, nonna Tsirel, la cuoca Tsila, il gigante Danzig, che si occupa con infinita tenerezza di un trovatello, e tanti altri – significa riscattarsi, riguadagnare uno scopo che renda la vita sopportabile e degna di essere vissuta: proteggere i più deboli, salvarli, votarsi a loro con dedizione assoluta, dissipare almeno un poco la tenebra in cui il mondo sembra immerso. Dopo essersi temprato nella terra dell’acqua, una regione paludosa perfetta per la guerriglia contro gli occupanti tedeschi, il gruppo intraprende infine la lunga ascesa verso la vetta, il luogo ideale per mettersi in sicurezza e realizzare l’obiettivo più ardito: far deragliare i treni destinati ai lager, in attesa di poter tornare a casa.
Titolo
Il partigiano Edmond
ISBN
9788823516779
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Aree tematiche
Dettagli
336 pagine, Cartonato


Oltre la disperazione

Oltre la disperazione

A. Appelfeld

Un bambino ebreo di soli otto anni, cresciuto nel calore di una famiglia benestante della Bucovina, antica provincia dell’Impero…

14,00€
Una bambina da un altro mondo

Una bambina da un altro mondo

A. Appelfeld

Adam e Thomas hanno nove anni, frequentano la stessa classe, eppure sono bambini quanto mai diversi. Adam è estroverso e ottimista,…

13,50€
Il ragazzo che voleva dormire

Il ragazzo che voleva dormire

A. Appelfeld

Erwin ha diciassette anni. Alla fine della guerra si ritrova, dopo lunghe peregrinazioni per l'Europa, a Napoli, insieme a un…

19,00€
L’amore, d’improvviso

L’amore, d’improvviso

A. Appelfeld

Ernest ha settant'anni, Irena appena la metà. Lui, reduce da un'operazione, ha bisogno di assistenza, lei di prendersi cura di…

16,50€
Storia di una vita

Storia di una vita

A. Appelfeld

"La memoria custodisce ciò che sceglie di custodire. Come il sogno, anche la memoria cerca di attribuire agli eventi un qualche…

11,00€
Un’intera vita

Un’intera vita

A. Appelfeld

Un giorno, al ritorno da scuola, Helga, dodici anni e mezzo, trova la madre intenta a preparare una valigia. Quel viaggio improvviso…

16,00€
BADENHEIM 1939

BADENHEIM 1939

A. Appelfeld

È la primavera del 1939 e la località di Badenheim, in Austria, si affolla di villeggianti. Ma questa non sarà una vacanza…

7,50€
Paesaggio con bambina

Paesaggio con bambina

A. Appelfeld

È il 1942 e Tsili Kraus ha solo dodici anni; è una bambina fragile, nel corpo e nella mente. Allo scoppio della guerra tutto…

14,00€
Storia di una vita

Storia di una vita

A. Appelfeld

Tutto il male è affondato nella memoria, vi si è depositato. E insieme al male anche la solitudine, il senso di isolamento linguistico…

14,00€
Badenheim 1939

Badenheim 1939

A. Appelfeld

È la primavera del 1939 e, come ogni anno, la località di villeggiatura di Badenheim, in Austria, si affolla di villeggianti.…

13,50€
Il partigiano Edmond

Il partigiano Edmond

A. Appelfeld

Ucraina, ultimo anno di guerra. Sfuggito per un soffio alla deportazione, Edmond a diciassette anni è entrato in una banda di…




recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questo libro. Inserisci tu la prima!

Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.