«Di paesaggi tempestosi su cui riversare i tumulti del proprio animo è piena la letteratura inglese. Tuttavia del libro di Amy Liptrot c'era bisogno, perché è dal 1985, quando esordì Jeanette Winterson, che una prosa delle isole britanniche non scavava così efficacemente nello scompiglio di una giovane donna.»
la Repubblica
«Il debutto di Amy Liptrot è il racconto senza compromessi di una dipendenza dall'alcol e di un recupero, sullo sfondo delle isole Orcadi.»
Katharine Norbury, Internazionale
«Teso, coraggioso, lirico e crudo a un tempo "Nelle isole estreme" è un apologo sulla rinascita, sul viaggio che a ciascuno può toccare di affrontare dopo un naufragio. È il diario di un'anima in lotta con se stessa, di un cammino di crescita che trova nella fragorosa natura delle Orcadi il terreno dove scacciare i propri fantasmi e accogliere il soffio vitale del cambiamento.»
Pietro Spirito, Il Piccolo
Dopo dieci anni di lontananza, Amy Liptrot torna alle Orcadi, il paesaggio della sua infanzia
e della sua adolescenza, dove è cresciuta libera in una fattoria tra pecore, uccelli marini, mare a perdita d’occhio, isole reali e fantasma, leggende popolari e, soprattutto, un vento impetuoso e una natura
indomita. Come molti ragazzi della sua generazione, a diciott’anni ha sentito il richiamo della grande città con il suo fermento, ma il periodo trascorso a Londra è stato caratterizzato dall’impulso a provare
le emozioni più estreme. Feste, concerti, alcol, droghe… una spirale inarrestabile che diventa dipendenza, finché Amy perde il controllo della sua vita e l’amore del suo ragazzo. Solo dopo aver toccato il fondo, Amy capisce che deve ricominciare dall’unica cosa che le rimane, se stessa. Il ritorno
a quella che una volta chiamava casa, a quella natura aspra e maestosa, alla sintonia con i cicli delle stagioni rappresenta per lei la possibilità di riconciliarsi con il passato: con la malattia mentale di suo padre, il fanatismo religioso di sua madre e con i ricordi di perdite e sconfitte recenti.
Inizia così un processo di guarigione, e di accettazione, un vero e proprio percorso di rinascita.
Giorno dopo giorno, tra mattinate trascorse a nuotare nell’acqua gelida e notti passate a esplorare la sua isola nella luce crepuscolare, ad ascoltare il canto degli uccelli o a scrutare il cielo in cerca delle Stelle Danzanti, Amy ritrova la propria forza, la propria voce, e soprattutto una via verso la libertà autentica.
Titolo
Nelle isole estreme
ISBN
9788823516670
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Aree tematiche
Dettagli
272 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea


Nelle isole estreme

Nelle isole estreme

A. Liptrot

Dopo dieci anni di lontananza, Amy Liptrot torna alle Orcadi, il paesaggio della sua infanziae della sua adolescenza, dove è…

18,00€



recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questo libro. Inserisci tu la prima!

Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.