Un paese sui colli fiorentini, ai giorni nostri. Aurora è una ragazzina bella e sfrontata, consapevole fin dalla prima adolescenza del suo fascino e di come sia possibile utilizzarlo per sedurre compagni e uomini adulti aumentando il proprio potere nel gruppo, senza mai concedersi. Con due amici organizza piccoli furti nelle classi del suo liceo e nei negozi per avere denaro da spendere in feste e oggetti preziosi. Ma i soldi non le bastano mai, e Aurora ha la brillante idea di adescare, con falsi account e false foto, i pedofili in rete, per poi ricattarli.
Un gioco perverso che però sembra funzionare. Aurora è avida, moltiplica gli account. Nella vita ha altre aspirazioni che fare la commercialista come suo padre. Vuole lavorare nel mondo del cinema o della tv, diventare ricca e guardare dall’alto tutto e tutti. Finché un giorno un Orco risale alla sua vera identità e comincia a minacciarla…

Titolo
Il giorno degli orchi
ISBN
9788823518452
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Aree tematiche
Dettagli
176 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea


Il giorno degli orchi

Il giorno degli orchi

D. Nelli

Un paese sui colli fiorentini, ai giorni nostri. Aurora è una ragazzina bella e sfrontata, consapevole fin dalla prima…

14,00€



recensioni

  • dfantacci

    lo ha valutato

    Divier Nelli IL GIORNO DEGLI ORCHI Vero! Questo nuovo libro di Divier, preso in mano e aperto alla prima pagina, non lo puoi mollare fino all'ultima. Iniziato. Finito. Va giù come l'olio e poi piomba nello stomaco con un tonfo. Ti tiene incollato alle pagine con un ritmo inesorabile, uno stile essenziale e coinvolgente che te lo fa divorare capitolo dopo capitolo, snello e secco, frasi brevi e intense, pause serrate tra i brevi capitoli. La lettura non è interrotta nemmeno da una superflua punteggiatura della quale non si sente proprio la mancanza. Una storia terribilmente verosimile, scritta con un linguaggio che non sembra nemmeno così duro ma solo reale, da quanto ci prende subito. Un linguaggio della vita e della rete, degli adolescenti che sono i protagonisti, ma anche degli adulti che li circondano. Aurora potrebbe essere nostra figlia e noi non ci accorgeremmo di nulla, nessun sospetto su cosa le sta succedendo. Ma gli Orchi sono in agguato anche dove non te li aspetti... Bravo Divier. Un libro che dovrebbero leggere tutti. Sta per uscire in libreria, io non me lo vorrei perdere! Fossi in voi. #diviernelli #ilgiornodegliorchi


  • sbverdesperanza

    lo ha valutato

    L’autore è stato molto bravo a lavorare sulla tensione, sul colpo di scena finale, sulla credibilità dei personaggi. Certe espressioni del linguaggio utilizzate nei punti più “critici” e delicati ci stanno tutte, sono necessarie e funzionali a delineare la realtà o almeno una delle sue facce più scabrose. Nella storia narrata non sembra esserci una netta distinzione tra vittima e carnefice, in quanto anche gli stessi concetti vengono mischiati, stravolti di fronte all’imprevedibilità della vicenda, tanto che appaiono sotto nuovi aspetti e tutto viene rimesso in discussione. La bravura dello scrittore sta anche nel non lasciarsi sfuggire critiche e giudizi morali nei confronti di nessuno dei suoi personaggi. Vorrei tanto che fosse solo immaginazione, ma la brutalità che c’è in queste pagine è vita vera. Una brutalità esplicita in certi momenti, ma anche quando è velata suscita sgomento. Nulla attenua il buio. È come se fosse un’oscurità in cui si sprofonda da soli attraverso il crepaccio di una quotidianità in apparenza normale. E se tra le righe si può scorgere il bagliore di una speranza seppur nata dalla paura, questa luce non è mai piena in se stessa. C’è qualcosa di malato che la corrompe. Sarebbe stato di conforto trovare speranza, una luce simbolica tra le pagine, come una sorta di sospiro di sollievo, ma è pur vero che, se ci fosse stata, non si sarebbe più trattato di una storia spietata. Come la realtà. Complimenti all’autore che ha avuto il coraggio di scrivere in questo modo questa storia, dando la possibilità al lettore di interrogarsi sulle insidie che minacciano adolescenti e adulti in questa società sempre più ingannevole e distorta.


  • evakant671

    lo ha valutato

    Ci son dei giochi rischiosi. Delle piste nere che una volta imboccate, specie se percorse con troppa sicumera, non hanno ritorno. E poi ci sono ingranaggi che girando girando finiscono per trasformare il carnefice in vittima e l’eterno oppresso in orco incosciente. Ne IL GIORNO DEGLI ORCHI troverete uno squarcio di vita che è una partita senza vincitori e le parole limpide - sincere fino a bruciare - di DIVIER NELLI vi racconteranno gli angoli oscuri del mondo adolescente.


  • erikapucci

    lo ha valutato

    IL GIORNO DEGLI ORCHIDIVIER NELLI Gli adolescenti oggi, la provincia dove non accade mai niente, la voglia di altrove e di sognare l'America passando dal Dams di Bologna, il corpo come strumento di esercizio del potere, i pericoli della rete e gli orchi, dentro e fuori dallo schermo. Tutto d'un fiato, per poi decantare come la scrittura che lo racconta. Bravo Divier Nelli col tuo #Ilgiornodegliorchi.


Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.