Mia moglie, devo dirvelo, è pazza. Non nel senso che ha bisogno di cure mediche, ospedali e uomini in camice bianco – anche se a volte mi domando se ne abbia avuto bisogno in passato –, ma in un modo sottile, piu` socialmente accettabile, meno ostentato. Non ragiona come gli altri. E ` convinta che puntare un fucile contro qualcuno che si aggira intorno alla nostra recinzione, con buona probabilità in maniera del tutto innocente, non sia solo ammissibile, ma addirittura sia la cosa giusta da fare. Ecco com’è la donna che ho sposato: – pazza, ma questo l’ho già detto – solitaria – evidentemente propensa a puntare un fucile contro chiunque minaccia di scoprire il suo nascondiglio.
Daniel Sullivan, brillante professore di linguistica a Belfast, è un uomo dalla vita complicata. Si è lasciato alle spalle un matrimonio finito e ha due figli in California che la ex moglie gli impedisce di vedere. Newyorkese approdato quasi per caso nell’Irlanda dei suoi nonni, ha incontrato Claudette, una ex diva del cinema in fuga dalla notorietà e da un compagno infedele, il celebre regista che l’aveva portata al successo. Claudette è diffidente, capricciosa, passionale, decisa a difendere a tutti i costi il suo isolamento. È una donna eccessiva, un po’ pazza insomma, anche se in un modo “socialmente accettabile”. Con ostinazione Daniel riesce a conquistare la sua fiducia e anche quella di suo figlio Ari, che ha bisogno di un padre quanto Daniel ha bisogno di un figlio. Anno dopo anno, in quel remoto angolo del Donegal, Daniel e Claudette vivono una storia intensa e non priva di tensioni, però sempre autentica e ricca di felicità, allargando la famiglia con l’arrivo di altri due bambini. Ma un distacco incombe su di loro, un viaggio a cui Daniel si sente costretto: deve tornare negli Stati Uniti per la festa di compleanno dell’anziano padre, che lui peraltro detesta. Il ritorno ai suoi legami precedenti, insieme a un senso di colpa che riemerge prepotente da un passato rimosso, rischia di mettere in discussione tutto e di allontanarlo dal luogo che ora chiama casa. L’amore per Claudette sarà abbastanza forte da riportarlo indietro?

In un romanzo pieno di emozioni, come la vita, Maggie O’Farrell racconta la lunga strada che bisogna percorrere a volte per essere fino in fondo se stessi.

Titolo
Il tuo posto è qui
ISBN
9788823515307
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Aree tematiche
Dettagli
480 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea


La distanza fra noi

La distanza fra noi

M. O'Farrell

In un freddo pomeriggio di febbraio, Stella scorge un uomo dai vistosi capelli rossi che non vede da molti anni, ma riconosce…

18,50€
Istruzioni per un’ondata di caldo

Istruzioni per un’ondata di caldo

M. O'Farrell

È il luglio del 1976 e una straordinaria ondata di caldo avviluppa Londra. Non piove da mesi, i giardini sono invasi dagli afidi…

18,50€
La mano che teneva la mia

La mano che teneva la mia

M. O'Farrell

Nella vitale Londra del secondo dopoguerra, la giovane Lexie Sinclair, appena arrivata dalle campagne del Devon, sente che tutto…

18,50€
Il tuo posto è qui

Il tuo posto è qui

M. O'Farrell

Daniel Sullivan, brillante professore di linguistica a Belfast, è un uomo dalla vita complicata. Si è lasciato alle spalle un…

22,00€



recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questo libro. Inserisci tu la prima!

Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.