Tutti gli autori Guanda ospiti di BookCity

di Redazione Guanda | 14.11.2017

Tanti gli appuntamenti Guanda di quest'anno a BookCity.  Ecco qui il programma completo:


17 NOVEMBRE ORE 21.00

HELENA JANECZEK

Frigoriferi Milanesi – Carroponte

“La leggendaria fotografa Gerda Taro”

con Helena Janeczek, presenta Francesco Cataluccio

La scrittrice Helena Janeczek, autrice di Le rondini di Montecassino, finalista al Premio Comisso e vincitore del Premio Napoli, del Premio Sandro Onofri e del Premio Pisa, racconta gli albori della fotografia di guerra attraverso due famosi protagonisti Robert Capa, i cui reportage rendono testimonianza di cinque diversi conflitti, e Gerda Taro, sua compagna che dopo aver raccontato la guerra in Spagna ha trovato la morte sul campo di battaglia; giovani protagonisti che con le loro istantanee hanno immortalato i difficili anni Trenta, la crisi economica e l’ascesa del nazismo.

Libro di riferimento: La ragazza con la Leica (Guanda, EAN 9788823518353)

 

18 NOVEMBRE ORE 17.30

EDOARDO BONCINELLI e MASSIMO ARCANGELI

Circolo Filologico – Sala Liberty

“La vita, l’amore, la coscienza e altre parole immateriali”

con Edoardo Boncinelli e Massimo Arcangeli, presenta Armando Massarenti

Massimo Arcangeli, linguista, autore insieme a Boncinelli di Le magnifiche 100, Bollati Boringhieri, ed Edoardo Boncinelli, biologo e autore di Io e lei, Guanda, cercano di coniugare l’unione di «due culture», quella scientifica e quella umanistica, per raccontare cosa c’è dietro all’apparente semplicità di quelle parole, immateriali e universali, che usiamo abitualmente, ma che racchiudono concetti ampi e complessi, come la Vita, la Morte, l’Amore, la Coscienza, la Libertà.

Libri di riferimento: Io e Lei (Guanda, EAN 9788823516960) e Le magnifiche 100 (Bollati Boringhieri, EAN 9788833928630)

 

18 NOVEMBRE ORE 16.30

MARIAPIA VELADIANO

Castello Sforzesco – Sala della Balla

“Maria. Una storia straordinaria”

con Mariapia Veladiano, presenta Alessandro Zaccuri

Mariapia Veladiano, scrittrice e insegnante per più di vent’anni, autrice di La vita accanto, vincitore del Premio Calvino 2010 e secondo al Premio Strega 2011, e autrice di Una storia quasi perfetta, affronta assieme ad Alessandro Zaccuri il tema del femminile in ogni sua accezione, dall’essere bambina, all’essere figlia, poi donna, moglie e infine madre. In occasione della pubblicazione del libro Lei, l’autrice racconta il simbolo e l’emblema della femminilità per la fede cristiana, Maria, la madre del Cristo, figura sacrale universalmente riconosciuta.

Libro di riferimento: Lei (Guanda, EAN 9788823519329)

 

19 NOVEMBRE ORE 10.30

ALBERTO SCHIAVONE e ALBERTO ROLLO

Palazzo Morando

“Sapessi com’è strano raccontare Milano”

con Alberto Schiavone e Alberto Rollo

Alberto Schiavone e Alberto Rollo raccontano la “propria” Milano, città d’adozione per uno, città natale per l’altro. Una città viva, spettatrice e personaggio silenzioso: due visioni a confronto per descrivere e mettere a nudo un universo metropolitano complesso che fa da sfondo alla vita quotidiana e alla vita letteraria dei due scrittori.

Libri di riferimento: Ogni spazio felice (Guanda, EAN 9788823517189) e Un’educazione Milanese (Manni, EAN 9788862667401)

 

19 NOVEMBRE ORE 12.30

MARCO BELPOLITI, LUIGI ZOJA e OMAR BELLICINI
Casa della Memoria (Via Federico Confalonieri, 14)

“Chi sono i terroristi?”

con Marco Belpoliti, Luigi Zoja e Omar Bellicini, modera Nicole Janigro

Chi sono i terroristi? Marco Belpoliti, Luigi Zoja e Omar Bellicini cercheranno di  entrare nei pensieri degli attentatori suicidi, di esplorare le ragioni irrazionali che li spingono a morire per una causa che appare incomprensibile in palese contrasto con i valori del mondo contemporaneo.

Libri di riferimento: Chi sono i terroristi suicidi (Guanda, EAN 9788823520394), Nella mente di un terrorista (Einaudi, EAN 9788806235765)

 

19 NOVEMBRE ORE 13.00

LAURA BOSIO e BRUNO NACCI

Castello Sforzesco – Sala della Balla

“Chiara Matraini. Donna e poetessa nella Lucca del Cinquecento”

con Laura Bosio e Bruno Nacci, modera Marta Morazzoni

Laura Bosio e Bruno Nacci raccontano un’Italia antica, una società prettamente maschile e patriarcale, agli albori della rinascita culturale, dove la donna ha iniziato a voler ritagliarsi un angolo di paradiso. La poetessa Chiara Matraini ha lottato per seguire la sua aspirazione e per far sentire la sua voce nella Lucca del Rinascimento. Gli autori ne raccontano la vicenda, umana e storica collegata alla vita della Lucca del tempo.

Libro di riferimento: Per seguire le mia stella (Guanda, EAN 9788823515994)

 

19 NOVEMBRE  ORE 16.30

GIANNI BIONDILLO

TEATRO DEL BURATTO in MACIACHINI (Via Giovanni Bovio, 5)

“Ti racconto una favola”

con Gianni Biondillo

Le favole sono una forma di comunicazione universale con una forza straordinaria: parlano ai bambini e agli adulti per mezzo di storie apparentemente semplici, ricche di problematiche reali e concrete. Gianni Biondillo, architetto e scrittore, racconta la “sua” favola.

Libro di riferimento: Pit, il bambino senza qualità (Guanda, EAN 9788823519855)

 

19 NOVEMBRE ORE 17.00

GIUSEPPINA MANIN

Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro Grassi

“Ho visto un Fo. Racconto della vita di Dario”

con Giuseppina Manin, modera Natalia Aspesi

A un anno dalla morte e a venti dal premio Nobel, Giuseppina Manin rende omaggio a Dario Fo ricordando la forza provocatoria e l’allegra impudenza dell’uomo poliedrico che fu, come il suo essere giullare, drammaturgo, uomo di cultura e di grande umanità, sempre pronto a rovesciare il senso delle cose, a mettere a nudo il re e i suoi cortigiani, a ridere sull’assurdo dell’esistenza. Fino al suo ultimo giorno.

Libro di riferimento: Ho visto un Fo (Guanda, EAN 9788823518599)

 

19 NOVEMBRE  ORE 19.00

OMAR ROBERT HAMILTON

Ispi – Sala Specchi

“Piazza Tahrir. Un romanzo”

con Omar Robert Hamilton, presenta Viviana Mazza

Descrizione:

Omar Robert Hamilton, giovane scrittore, giornalista e regista pluripremiato, vincitore del Prix UIP all’International Film Festival di Rotterdam e del premio Best Short from the Arab World all’Abu Dhabi Film Festival, in occasione della presentazione del suo romanzo d’esordio, La città vince sempre, affronta, con Viviana Mazza, uno dei capitoli chiave della storia più recente: la primavera araba e il ruolo simbolo di piazza Tahrir.

Libro di riferimento: La città vince sempre  (Guanda, EAN 9788823516694)

 

19 NOVEMBRE ORE 20.00

MARCO VICHI e CARLO LUCARELLI
Tiennale – Salone d’onore

“Scrivere noir”

con Marco Vichi e Carlo Lucarelli

Il fascino del delitto, città oscure e avvolte nel mistero, protagonisti ombrosi con caratteri polivalenti è questa l’alchimia giusta che ha sugellato il successo del genere noir che diventa un modo, forse il più vivace, di raccontare i luoghi, i difetti, i tic, i malesseri e spesso i fatti rimasti sotto la cenere. Carlo Lucarelli, scrittore, regista, sceneggiatore, conduttore televisivo che ha iniziato giovanissimo a sperimentare questo genere si confronta con un altro famoso scrittore italiano, Marco Vichi, padre del burbero, cinico e disincantato commissario Bordelli. Due maestri del genere si incontrano per svelare e raccontare i retroscena del noir all’italiana.

Libri di riferimento: Nel più bel sogno (Guanda, EAN 9788860887351) e Intrigo italiano (Einaudi, EAN 9788806224370)


Commenti