il libro

Una tigre molto speciale (Montecore)

Jonas Hassen Khemiri ha appena pubblicato con successo il suo primo romanzo quando viene contattato via e-mail da un amico d'infanzia del padre, Abbas Khemiri, un tunisino emigrato tanti anni prima in Svezia, diventato un famoso fotografo e poi tornato al paese d'origine per la difficoltà di adattarsi a una vita tanto diversa dalle sue usanze. Inizia così tra i due uno scambio epistolare che vede contrapporsi anche stilisticamente il tunisino con il suo linguaggio sgrammatico, iperbolico, enfatico, cerimonioso, al giovane scrittore razionale, pragmatico, lineare, che verso quel padre prova soprattutto il rancore di chi è stato abbandonato, il disprezzo per chi, in un disperato tentativo di integrazione, è arrivato a negare e nascondere le sue origini, mentre lui, Jonas, svedese per metà, lotta per i diritti degli emigranti. E lo scambio di e-mail diventa il racconto della vita di Abbas, di una difficile, per non dire impossibile, integrazione in un Paese dominato dal razzismo, negli anni Settanta e Ottanta, un racconto condotto con ironia e malinconia, che scende in profondità nelle mentalità dei due protagonisti, nei due paesi, nelle due lingue e nel conflitto tra un padre e un figlio che, da una partenza comune, scelgono di schierarsi da parti opposte.
Titolo
Una tigre molto speciale (Montecore)
ISBN
9788860889560
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Dettagli
336 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea


Una tigre molto speciale (Montecore)

Una tigre molto speciale (Montecore)

J. Khemiri

Jonas Hassen Khemiri ha appena pubblicato con successo il suo primo romanzo quando viene contattato via e-mail da un amico d'infanzia…

17,00€



recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questo libro. Inserisci tu la prima!

Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.